Sviluppare la ricerca sulle organizzazioni giovanili attive nel peacebuilding

Sviluppare la ricerca sulle organizzazioni giovanili attive nel peacebuilding
Gli ultimi anni hanno evidenziato un aumento dell’attenzione al ruolo decisivo che le giovani donne e i giovani uomini possono svolgere nel peacebuilding. Molti giovani stanno fondando movimenti, reti e organizzazioni per la costruzione della pace e la trasformazione dei conflitti, divenendo spesso gli attori principali nel lavoro di sviluppo delle comunità dal basso. Riconoscendo quindi...

La società civile come motore di stabilità e di crescita in Africa

La società civile come motore di stabilità e di crescita in Africa
Quando si parla di stabilità e crescita in Africa quello che si ha in mente è ormai sempre più spesso il ruolo giocato dallo stato e dal settore privato. L’enfasi sullo stato non è nuova, anche se recentemente ha assunto toni diversi. Secondo il modello di sviluppo neo-liberale, infatti, il nesso tra stabilità e crescita...

L’avanzata dei paramilitari minaccia l’implementazione degli accordi in Colombia

L’avanzata dei paramilitari minaccia l’implementazione degli accordi in Colombia
A tre mesi dalla firma dell’accordo di pace definitivo, in Colombia proseguono gli sforzi legislativi per renderne effettiva l’implementazione, ma nei territori i gruppi paramilitari mirano ad occupare i vuoti lasciati dal ritiro delle FARC, generando un’ondata di violenza che dal primo gennaio ha determinato l’uccisione di 23 leader sociali, fra cui pacifisti e difensori...

Nuovo Piano d’Azione Nazionale italiano su Donne, Pace e Sicurezza: punti di forza e limiti

Nuovo Piano d’Azione Nazionale italiano su Donne, Pace e Sicurezza: punti di forza e limiti
A dicembre 2016, è stato adottato il terzo Piano d’Azione Nazionale (PAN) italiano su Donne, Pace e Sicurezza 2016-2019. L’adozione del PAN, che si colloca nel solco già tracciato dai due precedenti piani, è stato bene accolto dalla società civile e rappresenta il continuo e rinnovato impegno dell’Italia per la messa in opera della Risoluzione...

La pace in Libia è possibile, ma solo col coinvolgimento della società civile

La pace in Libia è possibile, ma solo col coinvolgimento della società civile
Le notizie che giungono dalla Libia in questi giorni parlano una situazione in cui le condizioni socio-economiche peggiorano e il conflitto armato aumenta. La firma degli accordi di Skhirat, nel dicembre 2015, e la successiva creazione del governo d’accordo nazionale, hanno alimentato la speranza che le diverse fazioni libiche potessero raggiungere un compromesso che favorisse...

Gli accordi di pace in Colombia: un’analisi dal basso

Gli accordi di pace in Colombia: un’analisi dal basso
La  negoziazione si è conclusa: il 24 novembre lo Stato colombiano ed il gruppo guerrigliero delle Fuerzas Armadas Revolucionarias de Colombia – Ejército del Pueblo (FARC-EP), hanno firmato l’accordo di pace definitivo.  Tuttavia, la maggioranza dei settori della società colombiana continua ad opporsi. Mentre il 10 dicembre il presidente colombiano Juan Manuel Santos si accinge...

Come promuovere relazioni positive tra governanti e cittadini in Africa: Lezioni da una valutazione

Come promuovere relazioni positive tra governanti e cittadini in Africa: Lezioni da una valutazione
Molti paesi africani sono a tutt’oggi caratterizzati da dinamiche di contrapposizione tra governanti e organizzazione della società civile (OSC), dovute principalmente alla mancanza di fiducia reciproca e alla debolezza (o mancanza) di un contesto istituzionale di dialogo e collaborazione strutturata. Di conseguenza, è difficile per i rappresentanti del governo e per i leader della società...

La violenza sessuale nel conflitto in Ucraina

La violenza sessuale nel conflitto in Ucraina
La  questione della violenza sessuale e di genere (SGBV) nel conflitto dell’est Ucraina  è molto dibattuta. Se i parametri che solitamente accompagnano la SGBV in situazioni di conflitto sono tutti presenti, i casi documentati sono pochi. La missione delle Nazioni Unite sui diritti umani (OHCHR Ukraine) e il Fondo delle Nazioni Unite per la Popolazione...